Cronaca Italia

Roma, vigile urbano aggredito mentre fa multa. “Troppo lento” e gli spezza un braccio

Roma, vigile urbano aggredito mentre fa multa. "Troppo lento" e gli spezza un braccio

Roma, vigile urbano aggredito mentre fa multa. “Troppo lento” e gli spezza un braccio

ROMA – Troppo lunghi i rilievi per un incidente stradale. Per questo un motociclista impaziente ha spezzato un braccio al vigile urbano. E’ accaduto nella notte tra lunedì 28 e martedì 29 agosto a Roma, in piazza Cavour, nel quartiere Prati. L’agente della polizia locale è stato aggredito soltanto perché ha impiegato troppo tempo a redigere il verbale.

La pattuglia del Gruppo Prati era intervenuta a seguito di un incidente stradale quando sulla scena si è presentato un giovane in motorino. Ha iniziato a guidare senza regole vicino alle auto coinvolte nello schianto. A quel punto è stato bloccato da uno dei vigili pronto a staccargli una contravvenzione. Ma il ragazzo ha reagito con violenza: è sceso dallo scooter, ha spinto il vigile fino a farlo cadere a terra e gli ha procurato una frattura al braccio. Poi ha tentato invano di fuggire, ma è stato prontamente fermato dai colleghi del vigile ferito.

“Quanto è successo questa notte ad un nostro agente della Polizia Locale è intollerabile” ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi, a diverse ore dall’accaduto. “Una inaudita violenza che – ha aggiunto – ha colpito in pieno centro chi compie quotidianamente il proprio servizio a favore della comunità”.

“A nome di tutta la città – ha concluso – voglio non solo esprimere la totale e sincera solidarietà al vigile e a tutto il corpo della Polizia Locale di Roma Capitale, ma voglio assicurare che saremo sempre al fianco di chi con diligenza e caparbietà lavora per rispetto delle norme e della legalità”.

To Top