Blitz quotidiano
powered by aruba

Romea, spunta un nuovo autovelox: in un giorno multe per 8mila euro

VENEZIA – Un nuovo autovelox è spuntato sulla strada Romea e in appena un giorno sono state registrate multe per oltre 8mila euro. Il Comune di Mira, in provincia di Venezia, ha deciso in accordo con Anas l’installazione di nuovi autovelox e anche di telecamere di videosorveglianza per il controllo dei veicoli in transito, che spesso superano e di molto il limite di 70 chilometri orari imposto sulla strada statale 309 Romea.

Luisa Giantin su Il Gazzettino nell’edizione di Venezia riporta anche le parole di Alvise Maniero, sindaco M5s di Mira, che considera gli autovelox come una “tassa sull’incoscienza” e sottolinea:

“In quel tratto, considerata l’immissione di altre strade nella statale 309 Romea, il limite è di 70 km orari. Chi lo supera e viene multato ha messo in pericolo la vita sua e quella degli altri”.

Lo scorso 15 ottobre il primo dei due autovelox che è previsto sulla statale è stato installato, proprio tra il semaforo di Malcontenta e il centro commerciale Lando. Il prossimo autovelox invece sarà installato in direzione Chioggia e verrà attivato la prima settimana di novembre, ma già il primo in poco tempo ha già rimpinguato le casse del Comune di Mira:

“«I dati relativi al primo giorno di attività del primo autovelox spiega Maniero parlano complessivamente di circa 190 sanzioni, alcune con la violazione di più commi del codice della strada. Con un rapido conteggio per difetto, possiamo già parlare di un introito di circa 8mila euro in sole 24 ore di attivazione dell’autovelox. A dimostrazione sottolinea Maniero – di come sia importante intervenire in quel tratto di Romea dove le auto tendono a prendere una velocità sostenuta, ai limiti della sicurezza»”.


PER SAPERNE DI PIU'