Cronaca Italia

Ronco Scrivia, turisti tedeschi perdono la cagnolina Filippa: padroni svengono, portati in ospedale

Ronco Scrivia, turisti tedeschi perdono la cagnolina Filippa: padroni svengono, portati in ospedale

Ronco Scrivia, turisti tedeschi perdono la cagnolina Filippa: padroni svengono, portati in ospedale

GENOVA – I due turisti tedeschi si fermano per una sosta a Rocco Scrivia, in provincia di Genova, per fare una sosta nel loro lungo viaggio da Ragusa alla Baviera. La loro cagnolina Filippa però scende dall’auto e la perdono. Lo spavento è così grande che i due turisti, una coppia rispettivamente di 84 e 76 anni, si sentono male e vengono portati in ospedale. La cagnolina alla fine è stata ritrovata e i turisti si sono ripresi e hanno potuto ripartire felici.

A raccontare la storia della cagnolina di razza Jack Russell Filippa e dei suoi poveri e spaventatissimi padroni durante il loro lungo viaggio verso casa è il quotidiano Il Secolo XIX. L’episodio arriva dall’autostrada A7 intorno alle 23 del 21 aprile, quando i due turisti si fermano all’area di Servizio Giovi e Filippa scappa dalla vettura:

“La moglie inizia ad agitarsi mentre il marito perlustra la zona ma tanto è il dispiacere che l’uomo si sente male e viene trasportato da un’autoambulanza all’Ospedale “Villa Scassi” per controlli. Poco dopo, fatalmente, lo stesso destino colpisce la moglie. Anche lei viene portata d’urgenza nello stesso nosocomio mentre gli agenti della Polizia Stradale di Genova affidano la loro BMW ad un carro attrezzi e continuano a cercare Filippa.

La piccola cagnetta salta fuori dopo un’ora di ricerche e gli agenti, è ormai tarda notte, la affidano al personale del canile del Monte Gazzo di Genova Sestri. Nel mentre, passato lo spavento iniziale, i due attempati turisti si sono ripresi ed hanno deciso di passare la notte in un albergo di Genova aspettando le prime luci dell’alba per, eventualmente, continuare le ricerche. La mattina dopo vengono però svegliati dagli agenti che, dopo averli rintracciati, sono lieti di riaccompagnarli prima al canile, a riprendersi Filippa, e poi dal deposito del carro attrezzi per risalire in auto direzione Baviera”.

To Top