Blitz quotidiano
powered by aruba

Rosa Anna Garavoglia è morta, la signora del Campari aveva 82 anni

ROMA – Rosa Anna Garavoglia, la “signora del Campari”, è morta a 82 anni. A lei faceva capo il controllo del gruppo di bevande, che passa ora al figlio Luca. Lo annuncia il gruppo Campari esprimendo “profondo cordoglio” per la scomparsa dell’azionista ed ex presidente della società.

Dopo la morte del marito Domenico nel 1992, Anna Rosa Garavoglia ha ricoperto per due anni, fino al 1994, la carica di presidente del gruppo, ed è stata consigliere della fondazione Campari dal 1992 al 2014.

“Nei difficili anni successivi all’improvvisa e prematura scomparsa del marito Domenico Garavoglia ha guidato il Gruppo avviando e sempre sostenendo la sua strategia di espansione e sviluppo. Abbandonate le cariche operative – si legge nella nota del gruppo – ha sempre continuato a seguire con attenzione e affetto le vicende del Gruppo e delle persone che ne fanno parte, occupandosi in particolare di quelle bisognose di assistenza e aiuto”.

La “signora del Campari”, gruppo con un valore di Borsa di oltre cinque miliardi di euro e ricavi nel 2015 di oltre 1,5 miliardi, era una delle persone più ricche d’Italia.

 


TAG: