Blitz quotidiano
powered by aruba

Rosaria Lentini uccisa a coltellate da compagno Nicola Piscitelli

SAN PRISCO – Rosaria Lentini, la donna uccisa stamattina in provincia di Caserta dal compagno, è stata colpita per ben 12 volte alla schiena. É uno dei particolari emersi da un primo esame del corpo della vittima. La donna è stata ritrovata dai carabinieri, nella Cava Tifatina del Comune di San Prisco, in posizione supina, in un sacco a pelo riversa sul terreno. Il compagno che l’ha uccisa, Nicola Piscitelli, è attualmente in stato di fermo.

Vivevano in camper la 59enne Rosaria Lentini, originaria di Catania, e il compagno di 55 anni Nicola Piscitelli, proveniente da Arienzo (Caserta). I due, scrive l’Ansa, si erano accampati nei pressi della cava, in un luogo isolato; dormivano nei sacchi a pelo, all’aperto, nei pressi al camper. La coppia si spostava abitualmente, infatti nella zona nessuno li conosceva. Al momento del fatto non vi erano altri testimoni.

É stato Piscitelli a raccontare ai carabinieri della lite e del violento raptus che lo ha travolto tanto da colpire la compagna alla schiena e infierire su di lei. Sul posto è giunto un magistrato della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.