Blitz quotidiano
powered by aruba

Rovereto, il menù rifiutato dagli immigrati FOTO

TRENTO – La notizia è di qualche mese fa, quando gli immigrati accolti nella struttura di Marco di Rovereto, in provincia di Trento, rifiutarono il menù loro proposto. Si parla di quella che fu battezzata dai media “la protesta del pollo”. Oggi, però, spunta il menù che gli immigrati rifiutarono, affermando che era troppo poco e di scarsa qualità.

I pasti, infatti, comprendevano cinque portate: dallo spezzatino di tacchino al curry fino alla pizza. Poi anche pastasciutta, frutta fresca e yogurt. Un menù regolare ma non per loro. Lo scorso gennaio, infatti, per la protesta dei migranti fu costretta ad intervenire una pattuglia della polizia.

Il menù è stato pubblicato sul profilo Facebook della Lega Nord. Ai tempi, la Lega commentò: “Il fatto è molto grave, soprattutto di fronte alla crisi economica di numerose famiglie trentine che non dispongono di colazione, pranzo e cena pagati dalla collettività, bensì dal lavoro e dai sacrifici quotidiani”.

Immagine 1 di 13
  • migranti
  • Migranti morti mentre attraversavano fiume confine
  • Migranti, Svezia minaccia di portare Germania a Corte Ue
  • Migranti 100mila sulla Puglia, assalto al treno alla frontiera greca
  • Migranti 100 mila verso la Puglia, la nuova rotta balcanica punta a sud. A migliaia sono già pronti, ammassati alla frontiera della Macedonia
  • Migranti, Grecia rifiuta visita ministro Austria (foto Ansa)
Immagine 1 di 13

TAG: