Blitz quotidiano
powered by aruba

Rudy Guede: “Scrissi sul muro col sangue di Meredith” VIDEO

Video dell'intervista integrale di Rudy Guede a Storie Maledette su Rai Tre. Tra le altre cose ha detto che provò a scrivere sul muro col sangue di Meredith

PERUGIA – Rudy Guede a Storie Maledette su Rai Tre: “Cercai di scrivere sul muro con il sangue di Meredith Kercher“. E’ una delle cose dette dal ragazzo ivoriano arrestato e condannato per l’omicidio della ragazza inglese nella casa di via della Pergola, a Perugia, nel 2007. “Lo choc e la paura hanno avuto la meglio su di me”. E quindi, ha raccontato Guede, lui ha tentato di scrivere sul muro quello che Meredith gli stava dicendo mentre esalava gli ultimi respiri.

Durante l’intervista Guede ha raccontato tanti dettagli di quella sera dell’1 novembre, dall’approccio sessuale con Meredith (“abbiamo fatto petting in salotto”) alcuni minuti prima del delitto, al fatto che Amanda Knox fosse in casa quando Meredith è stata uccisa (“ho riconosciuto la sua voce”). Dal fatto che lui fosse in bagno mentre Meredith era assassinata (“avevo disturbi allo stomaco dopo aver mangiato kebab”).

L’uomo ha detto di essere andato in bagno e di essersi messo ad ascoltare musica con le cuffiette, per poi sentire la voce della Knox (conosciuta in un locale dove l’americana lavorava) che discuteva con Kercher la quale si sarebbe lamentata in precedenza per una questione di soldi. “Ho riconosciuto – ha spiegato – la voce di Amanda al 101 per cento. Poi ho sentito un urlo fortissimo mentre ascoltavo l’i-pod a volume altissimo. Una voce straziante”. L’ivoriano ha anche parlato la presenza nella villetta di via della Pergola di un uomo del quale non ha fatto il nome.

Caso strano, il giorno dopo l’intervista gli avvocati Valter Biscotti e Nicodemo Gentile lasciano la difesa di Rudy Guede, condannato a 16 anni di reclusione per l’omicidio di Meredith Kercher. Lo hanno riferito all’Ansa. “Gli avvocati Biscotti e Gentile – hanno spiegato in una dichiarazione – rinunciano ai mandati difensivi di Rudy Guede ritenendo ormai esauriti tutti gli aspetti tecnico-processuali che lo hanno coinvolto nella vicenda dell’omicidio Kercher”.

Nessun commento da parte dei legali sull’intervista rilasciata da Guede a Storie maledette e mandata in onda da Rai3. Gli avvocati Biscotti e Gentile avevano difeso l’ivoriano da subito dopo il suo arresto da parte della polizia. Guede è stato l’unico a scegliere il processo con il rito abbreviato al termine del quale è stato condannato a 16 anni di reclusione. Pena ormai definitiva anche se l’ivoriano sostiene di non avere ucciso Meredith Kercher. Invece Raffaele Sollecito e Amanda Knox sono stati definitivamente assolti.

Immagine 1 di 61
  • Amanda Knox sulla tomba di Meredith? La famiglia Kercher...
  • Meredith Kercher, Guede, Raffaele Sollecito, Amanda Knox
  • Raffaele Sollecito e Amanda Knox
  • Meredith Kercher
  • Meredith Kercher
  • Amanda Knox
  • Amanda Knox
  • Raffaele Sollecito
  • Rudy Guede
  • Foto Lapresse
  • Raffaele Sollecito (Foto Lapresse)
  • Amanda Knox (Foto LaPresse)
  • Raffaele Sollecito con l'avvocato Giulia Bongiorno
  • Amanda Knox
  • Meredith Kercher
  • Amanda Knox (LaPresse)
  • Amanda Knox (Foto LaPresse)
  • Meredith Kercher
  • Amanda Knox
  • Rudy Guede
Immagine 1 di 61


PER SAPERNE DI PIU'