Blitz quotidiano
powered by aruba

Salerno, incendio nel porto: yacht ormeggiato va a fuoco

SALERNO – Un incendio è divampato la sera del 28 agosto nel porto commerciale di Salerno, all’altezza dei pontili Ventura. Le fiamme sono partite da uno yacht andato a fuoco, che ha distrutto anche un’altra barca ormeggiata proprio accanto. Le imbarcazioni sono state completamente distrutte dal rogo che è stato poi sedato dai vigili del fuoco e dagli uomini della capitaneria di porto.

Il quotidiano La Città di Salerno scrive che la prima imbarcazione ha preso fuoco intorno alle 23 di domenica sera, ma presto l’incendio ha investito anche la barca più vicina. Un uomo sul pontile però si è accorto delle fiamme e ha dato l’allarme:

“Le motovedette della guardia costiera, unitamente ai gestori del pontile galleggiante, con grande coraggio e perizia marinaresca, sono riuscite ad allontanare dal pontile stesso le due imbarcazioni in fiamme e, con l’ausilio di due rimorchiatori, dotati di sistema antincendio di elevata potenza, sono  riusciti a domare l’incendio.

Le unità predette, per evitare che affondassero al centro del bacino portuale, con ovvi possibili ripercussioni sul traffico commerciale,  sono state poi rimorchiate sino al molo di sopraflutto, in una zona sicura. Lì si è proceduto a posizionare intorno alle stesse le panne galleggianti al fine di prevenire fenomeni di inquinamento, tuttavia le due imbarcazioni ormai quasi totalmente consumate dal fuoco, sono successivamente affondate nei pressi del predetto punto di ormeggio. Per fortuna nessuna persona è rimasta ferita, né si sono verificati fenomeni di inquinamento.

Questa mattina (29 agosto, ndr) gli uomini della capitaneria di porto hanno aperto un’indagine finalizzata ad accertare le cause ed eventuali responsabilità ed hanno altresì proceduto a notificare ai proprietari la prescritta diffida per la rimozione delle due unità, che è in corso di esecuzione.

Meno di dieci giorni fa, il 20 agosto, un altro yacht di quindici metri è andato in fiamme nel porto di Policastro Bussentino. Dalle testimonianze dei bagnanti che sono accorsi sul posto attirati dal fumo e dalle fiamme, l’imbarcazione quando ha preso fuoco si trovava attraccata al porto: è stata poi spostata più all’esterno per evitare possibili incidenti. Anche in quel caso i vigili del fuoco hanno domato a fatica le fiamme, che hanno rapidamente interessato lo scafo e altre parti della barca”.


PER SAPERNE DI PIU'