Cronaca Italia

Salvatore Gala u****o, caccia ai complici del presunto killer fermato Maurizio de Fenza

Salvatore Gala u****o, caccia ai complici del presunto killer fermato a Giugliano

Salvatore Gala u****o, caccia ai complici del presunto killer fermato

NAPOLI – Un uomo è stato fermato per l’omicidio di Salvatore Gala, il gioielliere di 43 anni u****o l’8 maggio nel suo negozio di Marano di Napoli con un colpo di pistola alla testa. Il sospettato è Maurizio De Fenza, detto “o mamozio“, che è stato fermato con l’accusa di omicidio e rapina in concorso, oltre che di possesso illegale di armi. Secondo gli investigatori infatti De Fenza non avrebbe agito da solo e ora stanno dando la caccia ai complici che lo avrebbero aiutato nella rapina degenerata in omicidio.

De Fenza era stato fermato la sera del 10 maggio in una camera d’albergo a Ischia e portato in carcere. L’ama del delitto al momento non è ancora stata trovata, ma la posizione del sospetto che ha 31 anni è delicata. L’uomo è stato trovato in possesso delle chiavi dell’auto della vittima e nell’abitacolo c’era parte della refurtiva.

Il presunto killer d’altronde conosceva la vittima, dato che risultava residente non lontano dalla gioielleria rapinata e ha negato durante il lungo interrogatorio di essere stato l’autore del delitto. Non ha risposto alle domande degli investigatori ai quali, però, ha riferito, che la vettura l’aveva ricevuta in prestito proprio da Gala. Nessuna spiegazione, però, sul motivo di questa concessione. De Fenza, inoltre, figura tra le circa 30 persone finite sotto indagine, di recente, nell’ambito di un blitz anti-camorra contro il clan Orlando di Marano: a lui gli inquirenti hanno contestato diversi reati, tra cui estorsione, ma il giudice ha rigettato da richiesta di una misura cautelare avanzata dai pm.

To Top