Cronaca Italia

San Benigno Canavese: ragazzo di 15 anni si ammazza con il fucile del padre

San Benigno Canavese: ragazzo di 15 anni si spara vicino al cimitero con la pistola del padre

San Benigno Canavese: ragazzo di 15 anni si uccide con la pistola del padre (foto d’archivio Ansa)

SAN BENIGNO CANAVESE – Un ragazzino di 15 anni è stato trovato morto, la mattina di giovedì 17 agosto, a San Benigno Canavese (Torino). Secondo i primi accertamenti dei carabinieri della compagnia di Chivasso, il giovane si sarebbe sparato con un’arma regolarmente detenuta dal padre. Quando i medici del 118 hanno raggiunto il ragazzo, il suo cuore aveva già smesso di battere. Sono in corso gli accertamenti sull’accaduto.

L’arma usata dal quindicenne non è una pistola (come si pensava in un primo momento), ma un fucile da caccia regolarmente detenuto dal padre, medico. Contrariamente alle prime informazioni date, inoltre, il corpo del ragazzino non è stato trovato all’aperto, ma nella mansarda della casa di famiglia, una palazzina a tre piani a San Benigno. La vittima era il quinto di cinque figli, tre femmine e due maschi. Il motivo del tragico gesto sarebbe una delusione sentimentale. Il ragazzo si è sparato al volto usando un’asta di legno per fissare il fucile.

To Top