Cronaca Italia

Santanché: 'Intercettazioni come il cancro'

ROMA, 15 GIU – ''Un cancro. Siamo il Paese delle barbarie, come nel film 'le vite degli altri''': lo dice, a proposito delle intercettazioni che l'hanno riguardata recentemente insieme a Flavio Briatore, il sottosegretario Daniela Santanche', alla Zanzara a Radio 24.
''La ricostruzione dei miei dialoghi ieri sera a Ballaro'? Oramai sono abituata. Pero' non venitemi a parlare di ipotesi di reato, proprio no. Non diciamo cazzate''. ''Le dichiarazioni della Boccassini? Un attacco mediatico. Mi pare – prosegue Santanche' – che con questi toni non si punti alla verita' quanto piuttosto a insinuare il dubbio nell'opinione pubblica prima della sentenza. Non mi pare un linguaggio da pm, ecco. E' bene che ognuno faccia il proprio mestiere''.

To Top