Blitz quotidiano
powered by aruba

Sant’Antimo: pusher cosparge di benzina 21enne per debito 15 euro

SANT’ANTIMO – Lo ha dapprima intimorito e poi lo ha cosparso di benzina minacciando di accendere il fuoco se non avesse pagato un debito di 15 euro che il giovane aveva con lui. Poi si è allontanato. La vittima ha raccontato la vicenda ai carabinieri. Così per un 33enne di Sant’Antimo (Napoli) è scattato il fermo di polizia giudiziaria per tentata estorsione. Il fatto è avvenuto a Sant’Antimo la scorsa notte anche se la vicenda ha avuto inizio qualche giorno fa quando il 21enne avrebbe avuto dall’uomo una dose di stupefacente, molto probabilmente marijuana, in cambio di 15 euro.

Somma che, però, il giovane non avrebbe pagato. Il 33enne la scorsa notte, in sella al suo motorino, si è messo alla ricerca della vittima rintracciandola lungo una strada del centro. Dalle parole ai fatti il passo è stato breve. L’aggressore ha affrontato il giovane, lo ha cosparso di benzina e ha minacciato di appiccare un incendio. Qualcuno ha notato la scena ed ha allertato i carabinieri. Quando i militari della Compagnia di Giugliano sono giunti il 21enne era ancora per terra.