Cronaca Italia

Santorso: si addormenta con la sigaretta accesa in ospedale, incendio e muore

Santorso: si addormenta con la sigaretta accesa in ospedale, incendio e muore

Santorso: si addormenta con la sigaretta accesa in ospedale, incendio e muore

VICENZA – Si addormenta nel letto con la sigaretta accesa e dà fuoco alla stanza. Un paziente di 63 anni è morto in seguito a un incendio divampato nella camera dove era ricoverato nel reparto di psichiatria all’ospedale di Santorso, in provincia di Vicenza. Il corpo è stato trovato dai vigili del fuoco intervenuti per spegnere le fiamme. Il reparto è stato evacuato a titolo precauzionale. Sul posto anche i carabinieri per gli accertamenti del caso.

Scrive il Gazzettino:

Le urla di terrore e dolore del paziente hanno fatto intervenire gli infermieri in servizio notturno che alle 4:30 hanno chiamato il 115, oltre a scatenare il panico nel reparto che ha iniziato a riempirsi di fumo. I pompieri di Schio hanno spento l’incendio nella camera e fatto evacuare il reparto.

I danni al reparto sono ingenti. Il degente è morto per ustioni e asfissia da inalazione di fumi di combustione. I vigili del fuoco di Schio hanno spento l’incendio della stanza e portato fuori l’uomo, già privo di vita. Sono stati sgomberati per un paio di ore a titolo precauzionale anche i reparti sovrastanti per consentire la sistemazione del sistema di ventilazione. La Procura di Vicenza ha aperto un’inchiesta per fare piena luce su quanto accaduto.

 

To Top