Cronaca Italia

Sarcedo: ramo nei raggi della bici, ingegnere Vittorio Carli cade e muore

Sarcedo: ramo nei raggi della bici, ingegnere Vittorio Carli cade e muore

Sarcedo: ramo nei raggi della bici, ingegnere Vittorio Carli cade e muore

VICENZA – Un ramo secco si è infilato tra i raggi della sua bicicletta: così l’ingegnere Vittorio Carli, padovano di 64 anni, è rovinosamente finito a terra e ha battuto la testa sull’asfalto. E’ morto sul colpo nonostante indossasse un casco protettivo.

La tragedia si è consumata domenica mattina a Sarcedo (Vicenza), su via Europa, in località Barcon. Carli, ciclista amatoriale, era uscito di casa a Piazzola sul Brenta, al mattino presto per una pedalata con un gruppo di amici dell’Alta Padovana. All’improvviso lo hanno visto perdere l’equilibrio e rotolare a terra.

Gli amici lo hanno immediatamente soccorso e hanno chiamato un’ambulanza. Ma una volta giunti sul posto i sanitari hanno invano tentato di rianimarlo. Purtroppo però per il ciclista non c’era più nulla da fare.

Per i dovuti rilievi è intervenuta polizia locale Nordest Vicentino. Carli, ingegnere, era direttore del Settore sicurezza e prevenzione del Comune di Vicenza. Era sposato con un figlio di 21 anni.

 

To Top