Blitz quotidiano
powered by aruba

Sassari, ubriaco con l’auto sulla folla: accoltellato, quasi linciato

SASSARI – Quella macchina sulla folla di una processione sembrava un remake, in piccolo, del tir che a Nizza ha falciato ottanta persone a luglio. Si trattava un Costantino Francesco Gattu, 43 anni, veterinario alla guida della sua utilitaria che, colto da un malore dopo aver bevuto troppo, non era più in grado di padroneggiarla correttamente. Così quella Panda grigia, nella folla della festa per Santa Maria bambina di Nule, Sassari, è avanzata colpendo e ferendo, fortunatamente non in modo grave, adulti, anziani e bambini.

Poi si è fermata, finalmente. Ed è scattata la vendetta della folla sul conducente: lui, chiuso nel suo abitacolo e privo di coscienza, fuori chi urlava e picchiava. E alla fine hanno aperto lo sportello per dare una coltellata al conducente. L’intervento della polizia e del 118 ha permesso che il veterinario non venisse linciato a morte: è stato portato in ospedale e qui curato, la notte l’ha passata con i carabinieri a piantonarne la stanza: il timore è che qualcuno tornasse a finire di consumare la vendetta.

Gattu, una volta che sono arrivati i risultati dell’alcoltest è stato arrestato. Aveva bevuto, e non poco. Dagli esami del sangue, infatti, sono risultati valori di alcol superiori di ben 5 volte al tasso consentito per mettersi alla guida.

 


TAG: