Cronaca Italia

Savona, corre tra la folla con l’auto. Condannato a 8 anni e si arrabbia: “Non è morto nessuno”

Savona, corre tra i giardini con l'auto. Condannato a 8 anni e si arrabbia: "Non è morto nessuno"

Savona, corre tra i giardini con l’auto. Condannato a 8 anni e si arrabbia: “Non è morto nessuno”

SAVONA – E’ stato sorpreso a correre con l’auto che aveva appena rubato tra i giardini, rischiando di investire le persone presenti per le strade del Prolungamento di Savona. L’uomo, Vasili Vartic, è stato condannato a 8 anni e 4 mesi di carcere e la sentenza lo ha fatto infuriare. “Ho solo rubato una macchina, non ho ucciso nessuno”, ha detto alla lettura della sentenza. Il moldavo ha protestato, ma il suo comportamento avrebbe potuto causare una strage come nel caso dell’americano Ethan Couch e i giudici stavolta ne hanno tenuto conto, condannandolo anche per tentato omicidio plurimo aggravato.

Il quotidiano Il Secolo XIX scrive che Vartic ha rubato un’auto la sera del 18 agosto 2016 e ha iniziato a guidare tra la folla ad alta velocità, rischiando di uccidere diverse persone. I giudici hanno voluto tenere conto del suo comportamento e del rischio a cui ha esposto le persone che si trovavano nei giardinetti e gli ha dato una condanna a 8 anni e 4 mesi con l’accusa di tentato omicidio plurimo aggravato:

San raffaele

“e lui si è arrabbiato con i giudici: «Perché? Ho solo rubato una macchina, non c’è stata nessuna vittima. Perché questa condanna?». Sono state le prime parole di Vasili Vartic, 32 anni, moldavo, lui che finora non aveva detto nulla sul perchè, la sera del 18 agosto 2016, aveva percorso i giardini del Prolungamento in lungo e in largo a tutta velocità e con i fari spenti, alla guida di un’auto rubata, rischiando di investire la gente. Poche parole. Uno sfogo, alla lettura della sentenza e della dura condanna che hanno deciso i giudici: otto anni e quattro mesi di reclusione (sette anni per l’accusa di tentato omicidio plurimo aggravato e un anno e quattro per ricettazione dell’auto). Il pubblico ministero, Chiara Venturi, aveva chiesto complessivamente nove anni e sei mesi di carcere. Quella sera d’estate, Vasili Vartic aveva rischiato di fare una strage. Era stato bloccato e poi arrestato dalla polizia”.

To Top