Cronaca Italia

Savona, sui bus Tpl arrivano i vigilantes contro i vandali di notte

Savona, sui bus Tpl arrivano i vigilantes contro i vandali di notte

Savona, sui bus Tpl arrivano i vigilantes contro i vandali di notte

SAVONA – Sugli autobus di Savona arrivano i vigilantes per proteggere gli autisti dai vandali. Lo ha deciso il presidente di Tpl, la municipalizzata del trasporto pubblico locale, Claudio Strinati. 

 

Da sabato 12 agosto fino a mercoledì 16 agosto, scrive Silvia Campese sul Secolo XIX, sui bus di Tpl destinati alla Riviera, la sera e di notte saranno di guardia i vigilantes: una forma di sorveglianza privata, che sarà pagata dall’azienda.

Due sono gli obiettivi, spiega il quotidiano ligure:

il controllo della situazione a bordo e la salvaguardia del patrimonio aziendale. Impedire, quindi, gli atti vandalici, ma anche chiedere l’immediato intervento delle forze dell’ordine, in caso di pericolo per gli autisti o per i passeggeri, rispetto alla presenza di gruppi di ragazzi, ubriachi e molesti.

Critici i sindacati, secondo cui la misura viene presa troppo tardi. Cgil, Cisl, Uil e Faisa da tempo segnalano questo e altri problemi. E dopo lo sciopero di mercoledì 9 agosto annunciano nuove iniziative, come riferisce il Secolo XIX:

“Se necessario, andremo avanti con altre azioni ancora più incisive”, il commento di Claudio Schivo, segretario di Filt Cgil. Da parte sua, Strinati ha ribadito il massimo impegno. “Abbiamo preso parte a svariati tavoli per la sicurezza in Prefettura – dice – ma il problema sicurezza resta attuale e inaccettabile per il nostro personale. Nonostante la difficile situazione economica, ho deciso di tentare la strada della sicurezza privata, almeno per i giorni più delicati dell’estate. L’ho comunicato alla Prefettura e ora stiamo cercando la società più adeguata per ricoprire il ruolo”.

To Top