Cronaca Italia

Schio. Moglie “drogata” di social accusa marito di maltrattamenti: assolto

Schio. Moglie "drogata" di social accusa marito di maltrattamenti: assolto

Schio. Moglie “drogata” di social accusa marito di maltrattamenti: assolto

VICENZA – La moglie era dipendente dai social network, tanto “drogata” da perdere il contatto con la realtà e accusare il marito di maltrattamenti e lesioni. Accuse per cui l’uomo, Fulvio Drago, è stato allontanato dalla casa che divideva con la moglie Silvia Dalla Vecchia per sette mesi, fino a quando il giudice l’ha assolto. Ora Drago, 41 anni e residente a Schio in provincia di Vicenza, potrà tornare a casa e la moglie rischia una incriminazione per calunnia.

A raccontare la storia di Drago è Ivano Tolettini sul sito del Giornale di Vicenza, che scrive:

“Avrebbe sviluppato una dipendenza dai social così forte, tale da farle perdere contatto con la realtà. È la tesi su cui ha insistito la difesa di Fulvio Drago, 41 anni, di Schio, assolto dalle pesanti accuse di maltrattamenti e lesioni nei confronti della moglie Silvia Dalla Vecchia, imprenditirice di Santorso. L’uomo per sette mesi è stato allontanato da casa dal giudice. Vi ha potuto far ritorno soltanto ieri. “E’ la fine di un incubo”, ha detto ai suoi avvocati Silvia De Biasi e Silvia Greselin. La donna adesso rischia l’incriminazione per calunnia”.

To Top