Blitz quotidiano
powered by aruba

Sciopero aerei 23 luglio: stop di Enav e rischio disagi

ROMA – Uno sciopero del trasporto aereo è stato indetto il 23 luglio dai lavoratori dell’Enav. Un sabato a rischio disagi per chi vola in aereo, nonostante i lavoratori nazionali e locali dell’Enav abbiano garantito le prestazioni indispensabili. Lo stop avrà orari differenti nelle diverse città italiane e i sindacati che lo hanno indetto sono Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt, Ugl-Ta e Unica.

In particolare, dalle ore 13 alle ore 17 si fermeranno per uno sciopero nazionali i lavoratori aderenti a Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt, Ugl-Ta e Unica dalle 13.00 alle 17.00. Dalle ore 10 alle ore 18 si fermeranno invece i lavoratori aderenti a Anpcat e Fata Cisal.

Disagi sono possibili anche a Olbia, dove lo stop sarà dalle ore 13 alle 17 per i lavoratori di aderenti ai sindacati Unica e Cisl. Rischio di disagi anche presso il Centro di controllo d’area di Roma dalle 13.00 alle 17.00 per Fit-Cisl, Uilt e Ugl-Ta.

Stop per Cgil, Cisl e Uilt per il servizio Radiomisure di Enav dalle 13.00 alle 17.00 e nello stesso orario di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt e Ugl-Ta per il servizio Sistemi Informativi Operativi.