Blitz quotidiano
powered by aruba

Sciopero aerei 9 aprile: stop voli 8 ore, ritardi e disagi

ROMA – Uno sciopero del trasporto aereo è stato indetto per sabato 9 aprile tra le 10 e le 18 da diverse sigle sindacali. Si prospetta un sabato di ritardi, cancellazioni e pesanti disagi per i viaggiatori, soprattutto per coloro che passeranno negli aeroporti di Roma, Milano, Venezia, Napoli e Catania. Lo sciopero è stato indetta dalla sigla sindacale Un.i.ca., Unione Italiana Controllo e Assistenza al Volo, che ha proclamato uno stop nazionale di 4 ore tra le 10 e le 14. Sciopererà anche l’Anpcat, Associazione Nazionale Professionale Controllori e Assistenti al Traffico aereo.

“per protestare contro regola pensionistica che applica due diverse età per il collocamento in quiescenza (60 e 67 anni) dei controllori di volo”.

Durante lo sciopero di entrambe le sigle sindacali, comunque, saranno garantiti i servizi minimi previsti per legge.

Il sito Luceverde della Regione Lazio scrive che lo stop sarà tra le 10 e le 18 per alcune compagnie aeree, mentre lo sciopero indetto da Un.i.ca sarà di 4 ore, tra le 10 e le 14, con possibili cancellazioni e ritardi:

“Sabato 9 aprile, sono previsti alcuni scioperi nel settore del trasporto aereo:

– dalle 10 alle 18 sciopero nazionale del personale della compagnia aerea British Airways operante sul territorio italiano, indetto dal sindacato FILT-CGIL/FIT-CISL/UILT-UIL/UGL TRASPORTO AEREO;

– dalle 10 alle 14 sciopero nazionale del personale dei controllori di volo Enav e Techno Sky indetto dalla sigla sindacale UNICA;

– dalle 10 alle 14 sciopero nazionale del personale dei controllori di volo Enav e del personale Alitalia e Aeroporti di Roma, indetto dal sindacato FATA-CISAL;

– dalle 13 alle 17 sciopero del personale Enav, Cta, Operatore radiomisure, Eav (inclusi Amo e Fiso) e Meteorologo indetto dal sindacato ANPCAT;

– dalle 10 alle 18 sciopero dei controllori di voli Enav dell’aeroporto di Ciampino indetto dal sindacato UGL;

– dalle 10 alle 18 sciopero dei controllori di voli Enav dell’aeroporto di Ciampino indetto dal sindacato UNICA”.

Il sito Repubblica scrive che le maggiori criticità si registreranno negli aeroporto di Roma, Milano, Venezia, Napoli e Catania:

“Il nostro sindacato – spiega il coordinatore nazionale Gianluca Labigi – ha deciso di esprimere il proprio dissenso nei confronti del contratto di settore organizzando uno sciopero che, viste le alte percentuali di adesione avute ultimamente (50% e più), sappiamo bene che creerà non pochi disagi. Ci scusiamo sin da ora con i passeggeri ma questa per noi era la sola scelta possibile. Abbiamo tentato, invano, di avviare un dialogo per essere anche il linea con le scelte del governo, ovvero trattare sulle basi di un contratto aziendale, ma in controtendenza assoluta Enav non ha accettato nessun compromesso. I rimandi sono ormai inaccettabili. Mentre Enav avvia l’ingresso in Borsa, dunque, tanti sono i problemi che, però, si tende a non affrontare. Accanto ad UN.I.C.A., – aggiunge il coordinatore – sciopererà anche l’Anpcat (Associazione Nazionale Professionale Controllori e Assistenti al Traffico aereo) che incrocerà le braccia per protestare contro l’assurda regola pensionistica che applica due diverse età per il collocamento in quiescenza (60 e 67 anni) dei controllori di volo”.


PER SAPERNE DI PIU'