Blitz quotidiano
powered by aruba

Sciopero rifiuti 13/14 luglio annullato. Rinnovato contratto nazionale

ROMA – Sciopero rifiuti 13/14 luglio annullato. Rinnovato contratto nazionale. Alla fine l’accordo è stato trovato domenica sera: firmato il rinnovo del contratto nazionale di igiene ambientale, è stato scongiurato anche lo sciopero nazionale previsto per il 13 e il 14 luglio. Un’ottima notizia considerando che con il gran caldo l’emergenza rifiuti nelle città stava diventando una calamità.

I nodi, risolti, riguardavano gli aumenti legati alla produttività, la flessibilità legata alla tutela dei posti di lavoro, le regole su appalti esterni e sicurezza degli operatori.

In sostanza si è risolta la questione degli aumenti nel triennio 2016-2019 fino a 90 euro, più 30 relativi al welfare. In cambio è passato l’aumento di otto ore in più al mese, arrivando a 38 ore alla settimane invece delle attuali 36: su Roma significano 600 mila ore di lavoro in più all’anno distribuite sugli 8 mila dipendenti Ama. Circa un operaio in più ogni trenta.

Il lavoro domenicale diventa ordinario e non più straordinario su base volontaria, un fatto che in pratica porterà al 60% l’operatività aziendale nei festivi che finora era al 30%. Da parte dei sindacati sono scattate maggiori tutele per gli accordi esterni, per le integrazioni e i cambi d’azienda e nel caso di licenziamento individuale decide il giudice se reintegrare il lavoratore o no: il jobs act in questo caso non si attua.

Inoltre sono aumentate le garanzie sulla sicurezza dei luoghi di lavoro. E se ci sarà maggiore tutela per le malattie e per gli inidonei al lavoro con pensionamenti anticipati, scatta invece la caccia ai furbetti delle piccole assenze del lunedì o venerdì: ci saranno sanzioni sullo stipendio. (Manuela Pelati, Corriere della Sera)