Cronaca Italia

Scivola sul pavimento bagnato in negozio e resta paralizzato

Scivola sul pavimento bagnato in negozio e resta paralizzato

Scivola sul pavimento bagnato in negozio e resta paralizzato

BELLUNO – Entra nel centro commerciale, scivola sul pavimento bagnato, cade e resta paralizzato. E adesso chiede un risarcimento. I fatti risalgono al 3 febbraio del 2016, ma solo ora, dopo un anno di calvario, l’uomo rimasto in carrozzina per quell’incidente ha deciso di adire le vie legali. Ha contattato un avvocato, che si è messo in contatto con il centro commerciale. Ma se l’assicurazione non pagherà, è disposto ad andare in tribunale.

Tutto è successo in un centro commerciale di Belluno, come riferisce Olivia Bonetti sul Gazzettino. Sono circa le 9 di quel giorno di febbraio quando l’uomo, insieme alla moglie, entra nel centro commerciale della città. Il pavimento, però, è bagnato, ma non segnalato. L’uomo, che ha già problemi di deambulazione, cade, cade e sbatte violentemente contro il pavimento.

Subito soccorso, viene portato in ospedale, al San Martino di Belluno, dove viene sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la rottura del femore. Rimane ricoverato per 45 giorni, ma poi l’odissea continua.

L’uomo, 48 anni, che prima dell’incidente si muoveva con tutori agli arti e stampelle, adesso è costretto sulla carrozzina. Così si è rivolto ad un avvocato, che ha preso contatti con l’amministratore del centro commerciale. Spiega il Gazzettino:

Non c’è alcuna causa in corso al momento: se riconosceranno la responsabilità e la l’assicurazione del centro commerciale pagherà la vicenda non arriverà in Tribunale. Non è l’unico caso di richiesta danni per cadute che hanno avuto conseguenze rovinose. In questi anni accadde anche alla porta d’entrata di un ospedale: un’anziana riportò delle lesioni e anche lei andò dritta dall’avvocato.

To Top