Cronaca Italia

Scontro frontale tra auto: Francesco Cadeddu muore carbonizzato. Villanovaforru in lutto per lo scultore

Scontro frontale tra auto: Francesco Cadeddu muore carbonizzato. Villanovaforru in lutto per lo scultore

Scontro frontale tra auto: Francesco Cadeddu muore carbonizzato. Villanovaforru in lutto per lo scultore

CAGLIARI – Ha uno scontro frontale con un’altra auto e muore carbonizzato, intrappolato tra le lamiere della propria vettura. Francesco Cadeddu aveva solo 42 anni, era noto nella sua comunità locale per l’impegno a tenere vivo il suo paese, Villanovaforru, a circa 50 chilometri da Cagliari, oltre che come scultore.

Mercoledì 21 giugno Cadeddu stava guidando la sua Opel Agila sulla strada statale 131 nel tratto tra Sanluri e Sardara, in Sardegna, quando si è scontrato con una Fiat Panda guidata da Stefano Tuveri, pizzaiolo di 50 anni.

Nello scontro frontale l’auto di Cadeddu è andata a fuoco. Lui è rimasto intrappolato tra le lamiere ed è morto carbonizzato. Quando i soccorsi sono arrivati hanno solo potuto constatarne il decesso.

Stefano Tuveri è stato invece estratto vivo e illeso dalle lamiere della sua auto ed è già stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale, come si legge su La Nuova Sardegna.

Cadeddu, che era stato anche vicesindaco di Villanovaforru, era impiegato dell’Agenzia delle Dogane a Cagliari, ma a tutti era nota la sua passione per la scultura e la fotografia. Il sindaco del paese, Maurizio Onnis, ha proclamato il lutto cittadino per la giornata dei funerali.

Così lo ricorda il quotidiano sardo:

Cadeddu, impiegato all’agenzia delle dogane a Cagliari, aveva la passione per la scultura. Ultimamente anche per la fotografia. Ma la sua più grande passione era proprio la crescita della sua comunità, ovvero dare un futuro a Villanovaforru. Un impegno per il quale Francesco si è sempre speso in prima persona. Ed è questo anche il testamento più importante che oggi lascia al suo paese.

To Top