Cronaca Italia

Scopre ladro in casa: bimbo di 10 anni steso con un pugno in testa

Scopre ladro in casa: bimbo di 10 anni steso con un pugno in testa

Scopre ladro in casa: bimbo di 10 anni steso con un pugno in testa

CAGLIARI – Spaventoso risveglio per un bimbo di appena 10 anni, trovatosi faccia a faccia con un ladro che stava cercando di svaligiare la sua casa. Il malvivente, scoperto dal piccolo, gli ha sferrato un pugno in testa ed è scappato. L’episodio è avvenuto martedì 7 marzo, intorno alle 8 del mattino a Tuili, un comune del sud della Sardegna, nella storica regione della Marmilla.

Il ladro a volto coperto, aveva approfittato della momentanea assenza della mamma, uscita per accompagnare il figlio maggiore alla fermata dello scuolabus. Si è introdotto così nell’abitazione, in via Aldo Moro, pensando di poter mettere a segno il furto indisturbato, ma con sua grande sorpresa, ha trovato ad attenderlo un bambino di dieci anni. 

L’intruso non ha perso tempo, gli ha assestato un pugno alla tempia, quindi lo ha spinto dietro un divano chiedendogli dove fossero i soldi. Ma non ha fatto in tempo a rubare nulla: l’arrivo della mamma del bambino lo ha infatti messo in fuga. Sul posto sono intervenute le pattuglie dei carabinieri: è ora caccia al ladro. Il piccolo è stato medicato e giudicato guaribile in sette giorni.

To Top