Cronaca Italia

Scuola. Prof migrano al sud: il 50% ha un parente disabile da assistere

Scuola. Prof migrano al sud: il 50% ha un parente disabile da assistere

Scuola. Prof migrano al sud: il 50% ha un parente disabile da assistere

ROMA – Scuola. Prof migrano al sud: il 50% ha un parente disabile da assistere. Oltre la metà dei maestri (53%) che ha ottenuto la possibilità di tornare al Sud, dal nord dove erano stati “spediti” dalle regole introdotte dalla riforma (la Buona scuola di Renzi), ha utilizzato il grimaldello della legge 104, quella che assicura la tutela dei disabili. Al Nord, la quota di spostamenti riconducibile alla legge 104, sono all’1%.

Questa clamorosa disparità è emersa dalla mappa dei “movimenti” richiesti dai maestri elementari fornita dal ministero dell’Istruzione, e cioè i trasferimenti, i passaggi di cattedra e di ruolo, provinciali e interprovinciali. Il record del ritorno a casa motivato dalla necessità di assistere un parente disabile appartiene alla regione Calabria, dove la quota dei trasferimenti “umanitari” raggiunge il 77%.

Si intuisce che il trasferimento agevolato fa premio su altri presupposti per chiedere l’avvicinamento a casa che normalmente riguardano il punteggio accumulato per titoli e anzianità di servizio.

In provincia di Cosenza, 33 dei 36 maestri che hanno ottenuto il trasferimento da un’altra provincia hanno scavalcato tutti appoggiandosi alla 104. Un vero e proprio record (92 per cento) che neppure Agrigento arriva a scalfire: con 10 movimenti su 11, si ferma al 91 per cento. (Salvo Intravaia, La Repubblica)

To Top