Blitz quotidiano
powered by aruba

Sebastiano Sortino ucciso vicino Siracusa: agguato nella notte, 3 fermati

SIRACUSA – Sebastiano Sortino è l’uomo ucciso nella notte tra venerdì 9 e sabato 10 settembre in un agguato a Floridia, vicino Siracusa. L’uomo, 49 anni e proprietario di un panificio, è stato freddato alle 3,30 del mattino di sabato mentre a bordo della sua auto si recava a lavoro. I carabinieri indagano sul caso e hanno fermato tre persone, di cui due sono minorenni.

I carabinieri hanno messo ormai alle strette i tre che avrebbero agito per futili motivi. Secondo una ricostruzione i tre giovani, uno solo quello che avrebbe premuto il grilletto, si sarebbero recati dal panettiere e lo avrebbero preso in giro. L’uomo avrebbe reagito minacciandoli con uno dei suoi attrezzi da lavoro. Poco dopo Sortino sarebbe salito a bordo dell’auto ma giunto in via Boschetto è scattato l’agguato.

Sei bossoli sono stati invece ritrovati a terra ad una distanza che va dai sedici ai venticinque metri. Un solo colpo ha centrato Sortino sotto l’ ascella, all’altezza del torace ed ha danneggiato i polmoni. Un colpo che si è rivelato mortale. Ancora nessun provvedimento è stato preso nei confronti dei tre giovani che devono ancora essere sentiti alla presenza degli avvocati. Il sostituto procuratore Andrea Palmieri lunedì incaricherà il medico legale Francesco Coco di eseguire l’autopsia.