Blitz quotidiano
powered by aruba

Senigallia, marito va al funerale della moglie ma…sui necrologi la davano per vedova

SENIGALLIA – Un marito affranto prende parte al funerale della moglie. Una storia di dolore come altre in caso di una perdita tanto grave, se non fosse che la signora, stando ai necrologi, era “vedova“. Un errore tragico, ma passato inosservato all’occhio di Luciano Coppari, un uomo di Senigallia, e al resto della famiglia in un momento così delicato. Peccato che alcuni conoscenti, che non vedevano da tempo né Luciano né la moglie Malvina Beccaceci, abbiano creduti al necrologio e siano rimasti decisamente sorpresi nel vedere il vedovo al funerale della moglie, dove non è mancato un velo di imbarazzo.

A raccontare la storia del manifesto funebre sbagliato e del funerale con “sorpresa” è il Messaggero, che scrive come l’uomo e la famiglia non abbiano avuto il tempo di leggere il necrologio, che per due giorni è rimasto affisso per le strade di Senigallia:

“Concentrato a vegliare la consorte, venuta a mancare mercoledì, aveva dato incarico all’impresa funebre di realizzare i necrologi che sarebbero serviti ad informare i cittadini quindi lui e il resto della famiglia non avrebbero avuto motivo di leggerli, essendo già a conoscenza del contenuto. Nei manifesti funebri, che per due giorni hanno riportato l’errore, veniva indicata Malvina Beccaceci come vedova di Luciano Coppari, come se il marito fosse morto addirittura prima di lei. E’ stato venerdì pomeriggio al funerale che, alcuni conoscenti non frequentando la coppia, si sono resi conto che in realtà il marito non era affatto morto come avevano letto”.


PER SAPERNE DI PIU'