Blitz quotidiano
powered by aruba

Sgominata banda del “gratta e vinci”, italiani e rumeni: 20 colpi al Nord

VERBANIA – Si spostavano in treno e, oltre a soldi e sigarette, erano specializzati nel furto di ‘gratta e vinci’. E’ grazie all’individuazione dell’esercizio commerciale di Milano dove i tagliandi vincenti venivano incassati che i carabinieri di Verbania hanno smantellato una banda italo-romena dedita ai furti e alle rapine. Sette le persone arrestate con l’accusa di furto, rapina e ricettazione della refurtiva per un valore stimato di circa 100mila euro.

Sono una ventina i colpi, messi a segno in tutto il Nord Italia, di cui la banda viene accusata. Tra questi anche una rapina all’autogrill di Arsago Seprimo, sull’autostrada A8 in provincia di Varese, con tanto di bastoni e piccone per minacciare la commessa di turno.

Dei sette arrestati due si trovano ai domiciliari. Si tratta di una donna romena, di professione badante, e di un cinquantenne italiano accusati di ricettazione dei tabacchi e della refurtiva rubata