Blitz quotidiano
powered by aruba

Silvia Cucchi morta investita in bici durante vacanza in Laos

BRESCIA – Stava viaggiando in bicicletta su una strada del Laos quando è stata travolta e uccisa. Silvia Cucchi, 52enne di Brescia e dipendente del Comune di Brescia è morta mentre si trovava in vacanza. Lo scrive l’edizione locale de Il Giorno.

La donna, madre di tre figli, due ragazze e un ragazzo, è stata prima portata d’urgenza in un ospedale vicino al luogo dell’incidente, poi trasferita in un’altra struttura, ma i medici non sono riusciti a salvarla. Ferito, ma non in pericolo di vita il compagno. Già avviato l’iter per il rimpatrio della salma.

Scrive Paolo Cittadini su Il Giorno:

Sabato un’automobile all’improvviso ha azzardato un sorpasso e l’ha travolta mentre con il compagno stava viaggiando su una strada del Laos. Per Silvia Cucchi, 52enne di Brescia e dipendente di uno degli uffici comunali di via Marconi in città, non c’è stato nulla da fare. La donna è stata sbalzata dal sellino ed è rovinata sulla strada. La violenta caduta a terra non le ha praticamente dato scampo. La donna, madre di tre figli (due ragazze e un ragazzo), è stata portata d’urgenza in un ospedale vicino al luogo dell’incidente. Vista la gravità delle sue condizioni Silvia Cucchi è stata poi trasferita in un’altra struttura sanitaria dove però è arrivata ormai priva di vita. Ferito, ma non sarebbe in pericolo di vita, invece il compagno che ora è ricoverato in un ospedale del paese del Sud-Est asiatico.


TAG: ,