Cronaca Italia

Silvio Mirarchi u****o: arrestato presunto killer di Marsala

Silvio Mirarchi u****o: arrestato presunto killer di Marsala

Silvio Mirarchi u****o: arrestato presunto killer di Marsala

PALERMO – Il presunto killer di Silvio Mirarchi, il maresciallo capo dei carabinieri u****o lo scorso 31 maggio a Marsala, è stato arrestato la sera del 22 giugno. Il maresciallo dei carabinieri era rimasto u****o durante un controllo antidroga.

Secondo indiscrezioni, che non hanno trovato conferme ufficiali, l’uomo arrestato per l’omicidio sarebbe Nicolò Girgenti, 55 anni, un vivaista e bracciante agricolo della contrada Ventrischi a Marsala, la stessa dove è avvenuto l’agguato.

L’arresto è stato eseguito dai carabinieri del comando provinciale di Trapani, unitamente a militari del Ros e dello squadrone eliportato cacciatori di Calabria, a seguito delle investigazioni coordinate dalla Procura della Repubblica di Marsala e condotte con il supporto del Ris di Messina. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip del Tribunale.

San raffaele

Silvio Mirarchi insieme a un collega era impegnato nella ricerca di una piantagione di marijuana, in contrada Scacciaiazzo. I due militari erano entrambi in borghese quando furono raggiunti dal fuoco; il maresciallo fu colpito al rene e all’aorta. Soccorso dal collega, il carabiniere venne portato all’ospedale di Marsala e sottoposto a un primo intervento chirurgico durante il quale gli fu asportato un rene. Poi il trasferimento in elisoccorso a Palermo, nel reparto di Chirurgia vascolare del Civico per una nuova operazione. Ma morì per arresto cardiaco dopo l’operazione.

Originario di Catanzaro, il maresciallo Mirarchi ha lasciato la moglie e due figli. Il primo a manifestare cordoglio per la morte del carabinieri fu il Capo dello Stato, Sergio Mattarella.

To Top