Blitz quotidiano
powered by aruba

Slot machine a Savona, Tar non sospende riduzione orari sale

SAVONA – Slot machine, il Tribunale amministrativo regionale della Liguria ha deciso di non sospendere l’ordinanza del sindaco di Savona che riduce gli orari delle sale da gioco.

La richiesta di sospensiva del provvedimento varato dalla giunta del sindaco Federico Berruti per impulso del Movimento Cinque Stelle era stata proposta dai titolari di tre sale giochi cittadine che l’avevano impugnata nelle scorse settimane, spiega il quotidiano ligure Il Secolo XIX.

Il Tar, insomma, ha deciso che non ci sarà nessuna sospensione per l’ordinanza che limita gli orari del gioco d’azzardo a Savona.

Spiega il quotidiano ligure:

“Il Tar nonostante la bocciatura della proposta di domanda cautelare, ha comunque accolto il ricorso ritenendo «necessario un approfondimento nel merito» (ma per il momento non è ancora nota la data dell’udienza). La scelta di rigettare la richiesta di sospensiva sarebbe stata dettata da una valutazione legata al danno subito dai titolari delle sale giochi: il Tar avrebbe rilevato che il bene tutelato dall’ordinanza del Comune, ovvero la salute, è primario rispetto al danno economico subito dagli imprenditori”.

La stessa giunta Berruti ha anche proposto sconti sulle tasse e agevolazioni per i commercianti che eliminano dal proprio locale le slot machine.

“Sino ad oggi l’ente non ha individuato soluzioni concrete, se non la campagna di sensibilizzazione della popolazione– dice Berruti – Una strada virtuosa che, però, non riconosce un premio ai singoli operatori. Questo perché non erano state individuate strade tecnicamente percorribili”.

Su questo tema i Cinque Stelle stanno lavorando da tempo, ricorda il Secolo XIX: 

“Non abbiamo difficoltà, su temi così importanti e condivisibili, ad accettare i suggerimenti e la collaborazione di alcuna forza politica”. Nessuna preoccupazione, infine, nei confronti dei poteri economici, che combatteranno le limitazioni al gioco. “Bisognerà essere estremamente attenti nella stesura tecnica dei provvedimenti”.


PER SAPERNE DI PIU'