Blitz quotidiano
powered by aruba

Soccorre uomo che tenta il suicidio e cade nel vuoto

VICENZA – Soccorre un uomo che ha tentato il suicidio ma cade nel vuoto e rischia la vita: gravissimo un medico del 118. E’ accaduto a Vicenza.  

Nel primo pomeriggio di lunedì 24 ottobre, racconta Luca Pozza sul Gazzettino, un gruppo di turiste francesi che stavano passeggiando nel Parco del Risorgimento, verso la Valletta del Silenzio, hanno visto un uomo per terra. Si trattava di un cittadino americano di 49 anni, residente a Vicenza, che aveva poco prima tentato il suicidio con un’intossicazione di farmaci.

Le turiste hanno chiamato i soccorsi: poco dopo sono arrivati i vigili del fuoco, la polizia e un’ambulanza del 118, e i sanitari hanno caricato su una barella l’uomo, che è stato così portato lungo un sentiero a piedi. Ma proprio lungo quel sentiero uno dei soccorritori, un medico di 45 anni di Vicenza, forse a causa del terreno reso viscido dalla pioggia, ha perso l’equilibrio ed è caduto nel vuoto per qualche metro. Nella caduta si è fatto male alla schiena, e ha riportato un forte trauma lombo-sacrale.

Così mentre l’ambulanza portava l’americano in ospedale è arrivato un altro mezzo che ha curato il medico e lo ha portato a sua volta in ospedale.  Alla fine sia lui che l’americano sono stati ricoverati in gravi condizioni nel reparto di rianimazione del nosocomio di Vicenza. 

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'