Blitz quotidiano
powered by aruba

“Sono un alieno”: scomparso a Rovigo, ritrovato a Bologna

BOLOGNA – Scompare da Rovigo, la sua città, e viene ritrovato a Bologna in stato confusionale, a piedi scalzi, mentre dice ai passanti: “Sono un alieno, sono un’entità superiore“. E’ stato trovato in questo stato il ragazzo di 22 anni di cui era stata denunciata la scomparsa lunedì mattina a Rovigo.

Per il ragazzo si temeva per il peggio, dal momento che il padre, che si era rivolto alle forze dell’ordine, aveva parlato di intenti suicidi manifestati dal figlio.

Quando è stato trovato il giovane vagava per il giardino pubblico Pazienza di via Marco Polo a Bologna e si avvicinava ai passanti gridando loro di essere un alieno. Quando la polizia lo ha rinvenuto ha subito avvertito il padre. Il ragazzo aveva con sé anche 1,8 grammi di marijuana. Inizialmente ha opposto resistenza, ma poi, dopo una trattativa, si è consegnato agli agenti. È stato chiamato il 118 ed è stato ricoverato in una struttura psichiatrica. 

La notizia è riportata dal Resto del Carlino, che scrive:

“Sono un alieno, un’entità superiore”. Con queste parole avvicinava i passanti il 22enne scomparso ieri mattina a Rovigo. Girava a piedi scalzi. Il giovane è stato ritrovato in un nei giardini Pazienza di via Marco Polo a Bologna in stato confusionale.

La polizia ha avvisato il padre, che si era rivolto alle forze dell’ordine per denuciarne la scomparsa.

Il 22enne aveva con sé anche 1,8 grammi di marijuana. Inizialmente ha opposto resistenza, poi si è consegnato, dopo una trattativa. È stato chiamato il 118 ed è stato ricoverato in una struttura psichiatrica.


PER SAPERNE DI PIU'