Blitz quotidiano
powered by aruba

Spazio/ Viaggio simulato su Marte. Prove di astronave Nek non alla Nasa, ma in Toscana

Il progetto Mars 500, partito in Toscana (team composto da membri dell’Università di Pisa, dell’istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IFC-CNR) e della Scuola Superiore Sant’Anna), sta già lavorando a pieno ritmo, in vista della prossima missione spaziale sul pianeta rosso.

Il team è appena rientrato dalla Russia, dove ha condotto una serie di esperimenti finalizzati a indagare i meccanismi biologici, psicologici e fisici che sono alla base della vulnerabilità individuale allo stress e a utilizzare i dati ottenuti per mettere a punto misure correttive.

Gli astronauti (sei), dal 31 marzo scorso, sono stati chiusi nel simulatore spaziale Nek, la navicella destinata (nel 2020) alla vera spedizione su Marte, per circa cento giorni proseguiranno il monitoraggio sulle risposte, sia fisiche che emotive.


PER SAPERNE DI PIU'

*campi obbligatori

Un commento a “Spazio/ Viaggio simulato su Marte. Prove di astronave Nek non alla Nasa, ma in Toscana”