Cronaca Italia

Stefano Togni, il pilota muore in incidente a Vallelunga

Stefano Togni, il pilota muore in incidente a Vallelunga

ROMA – Stefano Togni, pilota di 31 anni, è stato vittima di un incidente durante le prove libere sulla pista di Vallelunga, a circa 30 chilometri da Roma. Togni, originario di Savignano, in provincia di Forlì-Cesena, è morto al Policlinico Gemelli di Roma, dove era stato trasferito in seguito alla caduta.

Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente. Secondo le prime ricostruzioni, riporta il Resto del Carlino, Togni avrebbe perso il controllo della sua moto in mezzo al rettilineo, nel punto di maggior velocità del tracciato, finendo sbalzato di sella e rotolando diverse volte sulla pista. Non si esclude, ma saranno le autorità competenti a stabilirlo, che all’origine dell’incidente vi sia un guasto meccanico. Immediato l’intervento dei soccorsi. Da Savignano sono partiti i genitori del 31enne, papà Daniele e mamma Patrizia, insieme alla moglie Camilla e alla piccola Aurora. Al termine delle formalità di rito la magistratura darà il nulla osta per i funerali.

Lo scorso anno, in sella ad una Yamaha YZF-R1, si è laureato Campione del Trofeo Mes Motoestate 1000 Open. Nel 2007 Togni aveva vinto anche il campionato Minimoto Senior con Luca Pasini, il papà di Mattia, pilota del Motomondiale, che saputo dell’incidente ha espresso il proprio dolore attraverso un post su Facebook:

“Ciao Stefano, dopo aver saputo di te è molto difficile fare qualsiasi cosa……ma andiamo avanti per onorare e rinnovare la passione che ci spinge oltre il dolore. ‘Dam una candela’ dicevamo sempre per sdrammatizzare nei momenti difficili, questo ci aveva portato a prenderci anche delle belle soddisfazioni”.

 

To Top