Cronaca Italia

Stupratore tedesca Villa Borghese, c’è nome e foto: bianco, giovane, dell’Est, forse polacco

Stupratore tedesca Villa Borghese, c'è nome e foto: bianco, giovane, dell'Est, forse polacco

Stupratore tedesca Villa Borghese, c’è nome e foto: bianco, giovane, dell’Est, forse polacco (foto Ansa)

ROMA – Stupratore tedesca Villa Borghese, c’è nome e foto. Un uomo che corrisponde alla descrizione fornita dalla donna aggredita era stato fotografato nei giorni precedenti la violenza. Fotografato nel grande parco romano, durante operazione di routine di controllo del territorio. E l’uomo in foto corrisponde sia nei tratti somatici che nell’abbigliamento all’identikit tracciato dalla vittima nel racconto della notte in cui fu aggredita, percossa, violata e legata nuda ad un albero.

Dalla foto si è arrivati a un nome, questo vuol dire che in foto i poliziotti non hanno visto uno sconosciuto. Il nome di chi sta in quella foto lo deve per forza aver fornito un qualche schedario o archivio. Quindi l’uomo che ora si sta ricercando aveva per qualche motivo avuto a che fare in precedenza con le forze dell’ordine. Quale motivo è presto per dirlo, ma chi lo cerca è ragionevolmente certo sia lui lo stupratore. E tra gli inquirenti c’è anche ragionevole ottimismo l’uomo abbia le ore di libertà contate. Lasciano capire che lo prenderanno presto.

In più forniscono particolari che particolari non sono. Anzi, sono sostanza. Lo stupratore della tedesca nella notte di Villa Borghese a Roma, il sospetto e ricercato è bianco, giovane, del’Est, forse polacco. Lasciamo stare l’ultima specifica che forse è vera e forse no, la nazionalità polacca. Poco cambia fosse di altro paese europeo. Di sicuro è bianco e giovane, probabilmente dell’est, quasi certamente europeo.

Quindi il suo identikit va contro il vento che ogni giorno viene soffiato da gote potenti, ad esempio interi format e trasmissioni su Mediaset, ad esempio Salvini e la sua Lega, ad esempio un’infinità di post sui social. No, n on è nero, non è africano, non è musulmano. Non è sbarcato da un barcone. E stupra, con violenza e ferocia, anche se ha la pelle bianca e probabilmente è stato allevato in un hinterland culturale e religioso assolutamente cristiano.

To Top