Cronaca Italia

Stupri Rimini, ragazza denuncia nuova aggressione: ma all’arrivo degli agenti…

Stupri Rimini, ragazza denuncia nuova aggressione: ma all'arrivo degli agenti...

Stupri Rimini, ragazza denuncia nuova aggressione: ma all’arrivo degli agenti…

RIMINI – Ha chiamato i carabinieri denunciando un’aggressione sul lungomare di Marina Centro nella Rimini ancora scossa dal doppio stupro. Subito gli agenti sono intervenuti la mattina del 31 agosto, ma al loro arrivo hanno trovato la ragazza in effusioni consensuali con un uomo e ora gli agenti si trovano a dover indagare su una solo presunta aggressione sessuale.

L’episodio è avvenuto intorno alle 5,30 del mattino di giovedì, quando una ragazza ha chiamato il numero di emergenza chiedendo aiuto per delle presunte molestie. Subito sul posto sono arrivati carabinieri e polizia, che stanno indagando sui due stupri ad opera di un branco di quattro uomini nella notte tra il 25 e 26 agosto. Quello che non si aspettavano era certo di trovare la ragazza con un uomo, ma che apparentemente i due si stavano scambiando effusioni consensuali. Insomma, nessuna traccia di violenza tra i due e così sia la ragazza che l’uomo sono stati portati in caserma per fare luce sulla chiamata.

Intanto in Questura sono state portate tre persone arrestate per droga a Miramare e due tunisini clandestini rintracciati dai nuclei del reparto mobile cinofili e volanti al Bagno 140, non lontano dal luogo dell’aggressione ai turisti polacchi.

To Top