Blitz quotidiano
powered by aruba

Suicidio a Venezia: turista si getta dall’Hotel Danieli

VENEZIA – Choc nel centro storico di Venezia: lunedì mattina un turista francese di 65 anni si è gettato nel vuoto dalla sua suite al terzo piano dell’Hotel Danieli in Riva degli Schiavoni, a pochi passi da piazza San Marco.

Il suicidio è avvenuto intorno alle 8 di lunedì mattina, davanti agli occhi dei veneziani che a quell’ora andavano al lavoro e dei turisti che già affollavano la città. Quando hanno visto la scena alcuni passanti hanno iniziato ad urlare, scatenando il panico.

L’uomo è morto sul colpo. Ignoti i motivi del gesto. Era arrivato a Venezia per il fine settimana e alloggiava in una delle camere più esclusive dello storico el.

 

Scrive la Tribuna di Treviso:

Lunedì verso le 8 di lunedì ha aperto la finestra della sua camera e si è lanciato nel vuoto a capofitto, precipitando per circa quindici metri.

Il poveretto è caduto sui “masegni” della Riva sotto gli occhi inorriditi di centinaia di persone che stavano  passando sotto le finestre dell’albergo e che stavano scendendo dai battelli per recarsi al lavoro. Le urla di alcune donne hanno provocato un fuggi fuggi iniziale, subito fermatosi non appena ci si è resi conto di cosa era avvenuto. Inutile ogni tentativo di soccorso: l’uomo è morto all’istante. Sul posto i carabinieri della vicina stazione di San Zaccaria che sta ora sentendo alcuni testimoni e il personale dell’albergo.

 


PER SAPERNE DI PIU'