Blitz quotidiano
powered by aruba

Superenalotto, con la stessa schedina centra due 5 e cinque 4

ROMA – Colpo grosso al Superenalotto a Trevi: con una sola schedina una persona è riuscita a centrare due 5 e cinque 4. In totale il fortunato giocatore porta a casa 74mila euro. Ne parla Leggo:

Colpo grosso sfiorato per un giocatore del SuperEnalotto di Trevi,: con la stessa schedina, giocata nel Caffè Roma di Piazza Mazzini 4, centrati due 5 e cinque 4 per una vincita complessiva da oltre 74 mila euro, la vincita più alta realizzata in Umbria da inizio 2016. E’ mancato solo un numero per centrare il Jackpot, che adesso, fa sapere Agipronews, vale 105,8 milioni, la sestina esatta adesso manca da 153 concorsi – il ritardo è da record – e mette in palio il terzo premio più ricco al mondo e il quarto in assoluto nella storia del gioco. In Umbria il premio di prima categoria non si vede dal 2011: il 22 settembre a Gubbio venne centrato un 6 da oltre 65 milioni di euro.

Da quest’anno sono cambiate le regole del Superenalotto. Negli ultimi 3 anni infatti la raccolta e le entrate erariali derivanti da Superenalotto, SuperStar e SiVinceTutto SuperEnalotto è calata del 15 per cento. Secondo il sito della Sisal, con il “due” si potrebbe vincere “almeno 5 volte la posta”. Ma quella del “due” non è l’unica novità: la giocata minima sale da 0,50 centesimi a un euro e diventa una colonna, non più due, mentre la quota del montepremi per il pagamento delle vincite sale dal 42% al 60% dell’ammontare complessivo delle poste raccolte.

A fronte del “taglio” della percentuale destinata all’Erario (dal 50% al 28%), lo Stato dovrebbe compensare proprio grazie all’aumento del costo di gioco e a quello (stimato) di giocatori. Ma quali sono le probabilità di vincita al Superenalotto? Ecco qualche numero: la probabilità di fare “sei” è 1 su 622.614.630, “cinque più uno” di 1 su 103.769.105, “cinque” di 1 su 1.250.230, “quattro” di 1 su 11.907, “tre” di 1 su 327.