Blitz quotidiano
powered by aruba

Superenalotto, in Calabria centrato il 6 da 163 milioni con schedina da 3 euro

ROMA – Dopo 200 concorsi, il “6” del superenalotto esce a Vibo Valentia e porta in Calabria un premio da oltre 163,5 milioni, vincita ottenuta grazie a una schedina 2 pannelli dal costo di 3 euro.

La schedina giocata nella tabaccheria Lo Bianco, in via Dante Alighieri 16. Oltre al 6 dal 163 milioni è stato centrato anche un “6 Stella”, che regala a vincitore un ulteriore superbonus da 2 milioni di euro.

Il 2015, ricorda l’agenzia specializzata Agipronews, si era chiuso con quattro “6”, per un totale di oltre 40,6 milioni di euro. Il “6” realizzato questa sera è il 116/esimo nella storia del superenalotto. Si tratta della seconda vincita più alta di sempre nella storia del concorso di casa Sisal, alle spalle dei 178 milioni centrati nell’ottobre 2010.

L’ultima vittoria con il 6 risaliva al 16 luglio 2015, quando in provincia di Catania fu vinto un premio da quasi 22 milioni di euro. Da sabato, in occasione della prossima estrazione, si ricomincia a partire da una base di 41,1 milioni.

Domenico Lo Bianco, titolare della tabaccheria di Vibo Valentia dove stasera è stata realizzata la vincita record, è rimasto incredulo a lungo. “All’inizio, quando mi hanno chiamato per avvertirmi della vincita – dice ai giornalisti che lo circondano – pensavo fosse uno scherzo. Poi, pian piano, ho realizzato ed ho capito che era tutto vero. Anche se realizzare una vincita così alta ha davvero dell’incredibile”.

Dopo che l’hanno avvertito, Lo Bianco è uscito da casa ed ha raggiunto la tabaccheria, davanti alla quale si erano radunati nel frattempo alcuni giornalisti ed operatori televisivi. Poi, col passare dei minuti, è cominciato il flusso di conoscenti, amici e curiosi. Ed è scoppiata la festa.

Lo Bianco dice di non avere la minima idea di chi possa essere il vincitore. “La nostra tabaccheria è frequentata da molte persone, anche perché è ubicata nel centro della città ed è vicina a molti uffici pubblici. Ci viene a giocare tanta gente ed é dunque praticamente impossibile avere una minima idea di chi possa avere vinto”. Al fortunato giocatore che ha realizzato la megavincita, rivolge la classica frase di queste occasioni: “Speriamo che si ricordi di noi”.