Blitz quotidiano
powered by aruba

Susegana: si ferma all’alt, ruba pistola al carabiniere e fugge

TREVISO – Un uomo a bordo di un’auto si è fermato all’alt di una pattuglia dei carabinieri. Invece di porgere i documenti per la multa inevitabile, data l’alta velocità a cui viaggiava, ha sottratto la pistola al maresciallo ed è ripartito, trascinando per diversi metri l’agente prima di lasciarlo in terra ferito e darsi alla fuga. L’inseguimento è avvenuto a Susegana intorno alle 2,30 del 30 agosto, quando l’uomo a bordo di un’Audi A4 grigia è stato fermato per eccesso di velocità.

Il Gazzetino scrive che quella vissuta a Susegana dal maresciallo Rudy Piazzotta è stata una notte di follie. Il maresciallo e comandante dei carabinieri ha intercettato la vettura che viaggiava ad alta velocità e dopo un inseguimento ha imposto l’alt, facendola fermare:

“Quando il comandante Piazzotta si è avvicinato al mezzo dalla parte del conducente, questi lo ha afferrato tentando di tirarlo all’interno dell’abitacolo e gli ha preso la pistola; si è poi dato precipitosamente alla fuga, trattenendo il comandante per una cinquantina di metri, per poi lasciarlo cadere – ferito – in un fossato.

Sono subito scattate le ricerche e le indagini, permettendo ai militari di risalire al proprietario del veicolo, un 50enne di Farra di Soligo con precedenti penali. Si sono presentati alla porta della sua casa e non trovandolo hanno esteso le ricerche. Alla fine lo hanno individuato: era nascosto nella vicina campagna, dietro alcune gabbie per animali. Lo hanno trovato cambiato: passato da casa, si era rasato i capelli per non farsi riconoscere. Invano. È stato arrestato per rapina, violenza a pubblico ufficiale e lesioni. Il comandante Piazzotta è stato dimesso dall’ospedale con 12 giorni di prognosi”.


PER SAPERNE DI PIU'