Blitz quotidiano
powered by aruba

Tampona camion che sta svuotando i cassonetti: muore a 28 anni

REGGIO EMILIA – Un dipendente dell’Enel di 28 anni originario di Reggiolo in provincia di Reggio Emilia è morto sul colpo a seguito dell’impatto del Fiat Doblò aziendale con un autocarro della nettezza urbana fermo ai lati della corsia per le operazioni di svuotamento dei cassonetti dei rifiuti.

L’incidente stradale si è verificato intorno alle 5 di mattina nella notte tra martedì 6 e mercoled’ 7 settembre in Via Cristoforo Colombo del comune di Novellara in direzione di Reggiolo.

Per cause ancora al vaglio dei carabinieri, il 28enne ha tamponato un camion Iveco Eurotech. L’impatto è stato violentissimo e l’uomo è morto sul colpo. Illeso il conducente dell’autocarro. Oltre ai sanitari inviati dal 118 – che tuttavia non hanno potuto far altro che constatare che per il 28enne – anche i carabinieri della Stazione di Reggiolo.

Lo scorso 5 agosto, un camion della spazzatura che sta passando come ogni giorno a raccogliere i rifiuti delle abitazioni che si trovano nel parco nazionale di Santa Fe nello Stato americano del New Mexico. Un orso che vive nella zona e che sta rovistando tra i rifiuti, si arrampica sul mezzo e viene portato in giro per il parco per almeno 5 chilometri. Probabilmente l’animale è salito sul tetto del mezzo mentre stava rovistando all’interno del camion  ed è riuscito ad evitare di finirci dentro arrampicandosi fino al tetto del mezzo.