Blitz quotidiano
powered by aruba

Taranto, Giuseppe Axo ucciso in agguato in via Montepulciano

TARANTO – Un uomo, Giuseppe Axo, è morto e altre due persone (un uomo e una donna) sono rimaste ferite a Taranto durante una sparatoria avvenuta in via Montepulciano, al rione Salinella alla periferia della città. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Squadra Mobile, della Scientifica e della sezione Volanti e personale del 118. L’agguato, secondo gli inquirenti, sarebbe riconducibile a contrasti nell’ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti.

La vittima è Giuseppe Axo, di 32 anni. Il decesso è avvenuto poco dopo il ricovero in ospedale. Sono rimasti feriti in modo non grave (colpiti a un gluteo e a una gamba) Leonzio Fontana e Tiziana Galileo. La Polizia ha rinvenuto sull’asfalto oltre dieci bossoli. Ad agire sarebbe stato un gruppo armato che ha fatto fuoco in pieno giorno, incurante della presenza di passanti.

La ricostruzione di Vittorio Ricapito su Repubblica-Bari:

Una quindicina i proiettili calibro 7,65 esplosi dai killer. Dalla prima ricostruzione delle forze dell’ordine sembra che Axo percorresse la strada a bordo della sua auto, una Lancia Y, quando è stato fermato dai sicari, che probabilmente gli hanno sbarrato la strada con un altro mezzo. L’uomo ha cercato di fuggire a piedi e ha percorso un centinaio di metri prima di accasciarsi al suolo crivellato di colpi. Nessun proiettile ha colpito la sua auto.

La pioggia di proiettili scatenata dai killer si è abbattuta anche contro due persone, residenti in zona, che secondo i primi accertamenti della polizia si trovavano sotto a un porticato e sono finite nella linea di tiro. I due feriti, un uomo e una donna, non sono in gravi condizioni. Decine di persone, tra familiari e conoscenti della vittima, si sono riversate in ospedale alla notizia del decesso.


TAG: