Cronaca Italia

Taranto, i fumi dell’Ilva oscurano la città: sindaco chiude le scuole e impugna il decreto del governo

taranto-ilva-scuole

Taranto, i fumi dell’Ilva oscurano la città: sindaco chiude le scuole e impugna il decreto del governo

ROMA – Taranto, i fumi dell’Ilva oscurano la città: sindaco chiude le scuole e impugna il decreto del governo. Le immagini del cielo di Taranto durante le ultime ore di vento forte da nord-ovest, quella nebbia rossastra per la saturazione delle emissioni di minerali che incombe sulla periferia, hanno costretto il sindaco a impugnare il decreto del governo sull’Ilva e a minacciare la chiusura delle scuole nei cosiddetti “wind days”. Intanto con un’ordinanza il sindaco Rinaldo Melucci ha chiuso oggi le scuole del quartiere Tamburi.

Scontro istituzionale. Il Comune di Taranto ha dato mandato al proprio ufficio legale di impugnare nella sede competente il Dpcm per l’Aia all’Ilva dello scorso 29 settembre. Lo annuncia in una nota il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, che lamenta anche il mancato coinvolgimento degli enti locali nella trattativa con Am Investco, “che è tutt’altro che confinabile – aggiunge il primo cittadino – all’aspetto sindacale. La realtà dei fatti è che senza il Comune di Taranto e la Regione Puglia semplicemente non si potrà dare compiuta attuazione ad ogni qualsivoglia programma per la riqualificazione degli esuberi, per l’avvio delle bonifiche, per la salvaguardia dell’indotto, per il monitoraggio del piano ambientale”.

Nella mattinata di ieri il sindaco ha convocato i vertici di Arpa e Asl “per dare corso – viene puntualizzato – ad una revisione del protocollo previsto per i Wind day, in stretta aderenza all’aggiornamento che la Giunta Regionale ha già avviato della Delibera n. 1944/2012, relativa all’approvazione del piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi per gli inquinanti benzo(a)pirene e pm10, come redatto ai sensi dell’art. 9 comma 1 e 2 del D.Lgs. 155/2010”.

Scuole chiuse nei giorni di forte vento. Tra le misure in corso di introduzione, “il Civico Ente – chiarisce il sindaco – sta disponendo per la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado del quartiere Tamburi nei giorni segnalati dall’Arpa, quindi a cominciare dalla giornata di oggi 25 ottobre, una campagna informativa ai cittadini maggiormente incisiva, la pulizia degli spazi cittadini a carico del soggetto inquinante nei giorni successivi all’evento, di concerto con i tecnici autorizzati un ciclo di ispezioni straordinarie finalizzate a verificare l’ottemperanza da parte delle industrie coinvolte dell’obbligo di contenimento della propria produzione e della maggiore filmatura del materiale in giacenza durante i predetti Wind day”.

To Top