Cronaca Italia

Tarvisio, rapina ad Eurospar: in tedesco minaccia cassiera con pistola e scappa col bottino

Tarvisio, rapina ad Eurospar: in tedesco minaccia cassiera con pistola e scappa col bottino

Tarvisio, rapina ad Eurospar: in tedesco minaccia cassiera con pistola e scappa col bottino

TARVISIO (UDINE) – Minaccia la cassiera con una pistola e fugge con duemila euro. Rapina a mano armata al supermercato Eurospar di Tarvisio Basso (Udine).

Intorno alle 19:30, quando ormai era orario di chiusura, un uomo con il volto scoperto e in testa un cappellino, ha sequestrato la cassiera e con una pistola l’ha minacciata in tedesco per farsi aprire la cassaforte in cui erano conservate le monte di scorta. Poi, con il bottino di circa 2.500 euro, si è dato alla fuga, forse in Austria. 

Racconta Giancarlo Martina sul Messaggero Veneto: 

Erano, infatti, le 19.30 ed in quel momento presenti nell’esercizio c’erano solo due commesse nell’area delle casse e quelle che pareva fosse un cliente, un giovane sui 30 anni, alto 175/180 centimetri, che si aggirava fra le scansie della merce esposta.

Quando una delle due dipendenti s’è indirizzata verso il magazzino, l’uomo che era a svolto scoperto con in capo un cappellino, l’ha seguita entrando alle sue spalle, non visto, pure lui nel retro. A quel punto, minacciando la cassiera (nel negozio le commesse svolgono anche il compito di cassiere), s’è fatto aprire la cassaforte secondaria, ossia quella dov’erano custodite le scorte delle monete in cilindretti. Quindi, raccolto il bottino, s’è fatto aprire la porta posteriore, dileguandosi. Dato l’allarme sono scattate subito le ricerche del giovane, probabilmente residente in Austria.

 

To Top