Blitz quotidiano
powered by aruba

Tenta suicidio in preda a crisi mistica: Mi sacrifico a Dio

ANCONA – Ha tentato di togliersi la vita gettandosi nelle acque del mare di Falconara, in provincia di Ancona, la sera del 22 marzo, in preda ad una crisi mistica. Una donna di 30 anni originaria di Como voleva “sacrificarsi a Dio” al ritorno da una visita ad Assisi e per questo ha tentato il suicidio.

Il Corriere Adriatico scrive che la giovane donna voleva farla finita e si è spinta oltre gli scogli, ma la corrente la riportava a riva. Alcuni residenti hanno notato la scena e capito il tentativo di suicidio, così preoccupati per la donna hanno dato l’allarme e i militi della Croce Gialla sono intervenuti e l’hanno soccorsa, riscaldata e confortata prima di accompagnarla in ospedale:

” Dramma sventato ieri sera, quando una trentenne originaria di Como si è buttata in mare per farla finita. Si è spinta oltre gli scogli ma la corrente l’ha riportata a riva. L’hanno vista i residenti delle case che si affacciano sul mare e hanno lanciato l’allarme. Ai soccorritori la giovane donna ha detto che voleva sacrificare lo spirito a Dio. E’ stata riscaldata e confortata dai militi della Croce Gialla di Falconara e accompagnata all’ospedale regionale di Torrette”.


PER SAPERNE DI PIU'