Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoti: scossa magnitudo 3 a Gubbio, seconda in un giorno

GUBBIO (PERUGIA)  –  Nuova scossa di terremoto a Gubbio, in provincia di Perugia. La scossa, di magnitudo 3 della scala Richter, è stata registrata alle 20:41 di lunedì 24 ottobre nel nord della provincia di Perugia.

Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8 km di profondità ed epicentro a Gubbio. Si tratta della seconda scossa (di magnitudo uguale o superiore a 2) avvenuta lunedì nella zona, dopo quella di magnitudo 2.9 del primo mattino. Non si segnalano danni a persone o cose.

In mattinata interpellato dall’agenzia Ansa il direttore dell’osservatorio sismologico Bina di Perugia, padre Martino Siciliani, aveva parlato di “scossa isolata ed episodica”, sottolineando che la faglia dalla quale si era originato “nulla ha a che vedere” con quella da cui è derivato il devastante sisma tra Umbria, Marche e Lazio del 24 agosto. “Due sistemi diversi che non si influenzano in alcun modo tra loro” sottolinea.

“La scossa di Gubbio – ha spiegato padre Martino – non è stata preceduta da quelle che chiamiamo premonitrici e nemmeno seguita da repliche. Tutto lascia quindi pensare a un episodio isolato lungo la faglia che arriva a Città di Castello che negli anni scorsi è stata interessata da terremoti piuttosto intensi. Dovremo comunque analizzare i dati delle prossime ore – conclude il sismologo – per avere un quadro della situazione, ma in questo momento nulla lascia pensare a un nuovo periodo sismico”.