Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto a L’Aquila: scossa magnitudo 2,8, deboli tremori

ROMA – Terremoto in Abruzzo: martedì mattina alle 9,38 c’è stata una scossa a L’Aquila. L’Ingv ha registrato una scossa di magnitudo 2,8. E non è stato l’unico. Scrive Inmeteo.net:

Diverse scosse di terremoto sono state registrate dai sismografi dell’INGV in questa prima parte di giornata, tutte fortunatamente di lieve entità. In sintesi :

– alle 00.49 debole sisma di magnitudo 2.1 rilevata sulla costa nord-orientale del messinese, non avvertita;

– alle 02.55 scossa di magnitudo 2.4 a soli 9 km di profondità in Veneto, esattamente su Vittorio Veneto. Sisma avvertito lievemente;

– alle 07.15 scossa di magnitudo 3.1 registrata a oltre 300 km di profondità nel Tirreno, sulle isole Eolie. Il sisma non è stato avvertito a causa dell’elevata profondità;

– alle 09.38 debole scossa di magnitudo 2.8 registrata in Abruzzo, esattamente fra Barete e Pizzoli. Deboli tremori anche a L’Aquila. Altrove nulla da segnalare.

Una scossa di terremoto, di magnitudo 3.1, è stata registrata oggi pomeriggio in provincia di Reggio Calabria. L’epicentro della scossa, secondo i dati rilevati dall’Istituto nazionale di geofisica, è stato localizzato nella zona di Polistena, ad una profondità di otto chilometri. Secondo quanto riferito dai carabinieri, non si segnalano, al momento, danni a persone o cose.