Cronaca Italia

Terremoto Alpago, sciame sismico: da agosto venti scosse

terermoto-alpago

BELLUNO – Uno sciame sismico sta interessando la zona di Alpago, in provincia di Belluno. La scossa più forte, di magnitudo 2,3, è stata registrata alle 4,16 di mattina di giovedì 2 gennaio.

“In Alpago tra Puos e Pieve è in corso una sequenza che dall’agosto dello scorso anno conta più di 20 scosse sismiche deboli di magnitudo locale da 0,4 a 2,1” spiega il geologo Mario Pizzolon, che collabora alla progettazione di edifici antisismici e si è occupato anche della frana del Tessina. Pizzolon sottolinea che “il sisma è caratterizzato da una magnitudo che in genere è ben inferiore al limite della soglia di percezione. Invece è stato avvertito da diversi cittadini e ciò sta a indicare una probabile amplificazione del segnale sismico in riferimento al luogo dove si è verificato il fenomeno. Questo probabilmente a causa di terreni molli in superficie che amplificano il segnale profondo che parte dalle rocce”.

“Dato che le aree territoriali dove si verifica l’amplificazione sismica sono molto importanti per gli studi di microzonazione sismica che stanno alla base per la costruzione delle nuove strutture e il riadeguamento di quelle esistenti – prosegue Pizzolon – sarebbe opportuno che venissero raccolte le informazioni dei valligiani che hanno percepito la scossa dell’altra notte. La raccolta dei dati dovrebbe descrivere, tra varie cose, la località in cui si trovava l’osservatore, il piano dell’abitazione e ciò che l’osservatore ha osservato e percepito”.

 

To Top