Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto Amatrice: Filippo Sanna, 23 anni, è morto

PESCARA – Amatrice conta un altro morto: è deceduto mercoledì mattina, nel reparto di Rianimazione dell’ospedale civile ‘Spirito Santo’ di Pescara, Filippo Sanna, il giovane di 23 anni, originario di Nuoro, che viveva ad Amatrice (Rieti) con la famiglia.

Il giovane era rimasto sepolto per cinque ore sotto le macerie della sua casa, in seguito alla forte scossa delle 3:36 del 24 agosto scorso. Filippo viveva con i genitori e la sorella, rimasta ferita anche lei, seppur in condizioni meno gravi. Il giovane era stato portato in elisoccorso all’ospedale di Pescara.

Per la famiglia Sanna, che si era dovuta trasferire temporaneamente a Pescara proprio per stare vicino a Filippo, c’era stata una mobilitazione generale. Grazie al circolo Dimonios di Pescara era stata trovata una casa confortevole per la famiglia del giovane, che dopo il terremoto si era dovuta trasferire temporaneamente a Pescara. Adesso la famiglia Sanna piange il figlio che ha perso.

I FUNERALI – Si sono tenuti ieri, martedì 30 agosto, i funerali di ventotto delle vittime del sisma ad Amatrice e Accumoli. Ventotto bare in rappresentanza di 242 caduti solo nei due borghi della provincia di Rieti. Tra loro anche quelle, bianche, di due bambini. Proprio come ad Ascoli Piceno sabato scorso. Alle esequie, proprio come ad Ascoli Piceno, anche il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il capo di Stato, Sergio Mattarella. 

Immagine 1 di 30
  • terremoto centro italia 21
  • Terremoto Rieti, Norcia e Amatrice: scossa magnitudo 6. Trema tutto il centro Italia
  • Terremoto Amatrice e Norcia: le prime foto, crolli e macerie
  • Terremoto centro Italia. Amatrice
Immagine 1 di 30